Home page  |  Immagini Santuario Avvocata  |   Percorsi Enogastronomici  |  Dintorni  | 

Il Bedebreakfastilys vi può fornire informazioni ed accompagnatori per raggiungere il Santuario della Madonna dell'Avvocata

La chiesa dell'Avvocata è ubicata sul ripiano del Monte Mirteto ai piedi del Monte Falerzio (1024 metri) a circa 900 metri sul mare, al vertice di una lunga parete rocciosa. Vi si accede da Maiori dalla contada Lama (il percorso è fatto di una lunga e ripida scalinata), oppure anche dal versante di Cava de' Tirreni a mezzo di mulattiera, che dalla Badia della S.S. Trinità di Cava, porta al Santuario. Arrivati quasi alla sommità del monte, non molti metri al di sotto della parete rocciosa si apre un lungo antro in cui, nel novembre del 1470, il pastore Gabriello Cinnamo di Maiori ebbe in sogno la visione della S.S.Vergine. In seguito ad una seconda visione, il pastore si diede ad una vita devota e ottenuto il permesso dall'abate di S.Maria de Olearia , Pinto Staibano, edificò nella grotta del miracolo un altare dedicandolo alla Vergine, sotto il titolo di Avvocata. Sparsasi intanto la notizia del prodigioso avvenimento, con il concorso del popolo si volle erigere alla sommità della rupe una chiesa con annesso campanile ed un piccolo monastero ove, dal 1508 al 1687, si radunò un gruppo di eremiti. Dal 1687 poi, fino al 1807, ossia alla soppressione decretata da Giuseppe Bonaparte, il monte Avvocata fu sede di un fiorente Eremo, regolarmente eretto dai Camaldolesi di Monte Corona. Senza dubbio questo periodo, in cui tra l'altro il monastero ospitò una ricchissima biblioteca, rappresenta il secolo d'oro nella vita del Santuario, di cui ancora oggi ammiriamo le vestigia. Purtroppo, dopo la caduta di Napoleone I, i padri camaldolesi non ritornarono più nel loro antico Eremo, nonostante le ripetute ed insistenti richieste del popolo. Ogni anno numerosissimi fedeli, il Lunedì dopo la Pentecoste, giorno della festa principale della Madonna dell'Avvocata, salgono sul monte. Dall'alto di questo monte si gode di un magnifico panorama del Golfo di Salerno e della Costiera Amalfitana. Attualmente l'eremo dell'Avvocata, rivive un nuovo risorgimento, per merito di alcuni volontari e con la costante collaborazione e supervisione dell' Abbazia Benedettina di Cava dei Tirreni. Hanno completamente restaurato internamente ed esternamente la chiesa, con nuovi affreschi nell'interno, con magnifiche vetrate e continui lavori strutturali, rendendo di nuovo abitabile le celle dei monaci e gli spazi in comune, che in un recente passato erano state completamente abbandonate.